DLQ

© 2011 - 2020 / DLQ creative factory - All rights reserved.

1/1

Nota Bene: Dal 2016, dopo cinque edizioni sempre in costante  crescita, il progetto Inchiostro d'Autore inteso come manifestazione autonoma si è fermato per una pausa di riflessione: l'organizzazione ritiene infatti che senza una costante evoluzione sia inutile continuare a ripetere l'evento fine a se stesso in una sorta di eterno ritorno. D'altra parte, dopo cinque anni, valutate le dimensioni e i numeri raggiunti dalla manifestazione sia in termini di pubblico che di artisti coinvolti che di attività proposte (un successo in parte inaspettato, soprattutto in un tempo così breve) per poter evolvere come si vorrebbe bisognerebbe ridisegnare totalmente la struttura del progetto, integrando la bellissima location che ci ha ospitato con altri spazi della città e ampliando budget e risorse, senza essere obbligati a prevedere un biglietto d'ingresso a pagamento. Sfida non facile, soprattutto di questi tempi. Inchiostro d'Autore, infatti, nasce per diffondere la cultura dell'arte visiva rendendola accessibile a tutti, gratuitamente. Cambiare questo postulato fondante equivarrebbe a non essere coerenti con le linee guida sia dell'associazione Dietro Le Quinte, sia del progetto stesso. Nell'attesa di capire come riuscire a sostenere l'evento senza snaturarlo, Inchiostro d'Autore viene, speriamo solo momentaneamente, sospeso. Almeno con la formula attuale. Siamo però felici e orgogliosi di segnalarvi la rinnovata partnership con gli amici di ALBISSOLA COMICS: In ogni edizione  avremo uno spazio "a cura di Inchiostro d'Autore" che cercherà di portare un piccolo valore aggiunto alla loro bellissima manifestazione con progetti ed idee prestigiose. Inoltre ci impegneremo a curare questo sito web mantenendo un filo diretto con tutti voi che avete condiviso con noi questa avventura. Grazie a tutti gli Artisti che ci hanno sostenuto e hanno collaborato con noi in questi anni e lo faranno in futuro e grazie a tutti Voi che continuate a seguirci con affetto. Ci vediamo presto, tra le pagine e le gocce di Inchiostro.

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 





 







   

​                                                

 

 



 

 

INCHIOSTRO D'AUTORE®

 

Inchiostro d'Autore è un progetto cross-mediale, ideato e organizzato dal collettivo artistico DLQ - DiEtRoLeQuInTe, dedicato alle arti del fumetto e dell' illustrazione intersecate con il cinema, il teatro, le performance, la fotografia, l'installazione multimediale, la didattica e l'incontro.

 

L'evento nasce a Savona nel 2011 come momento di dibattito sul legame tra fumetto e cinema, analizzando la case history di Dylan Dog (tra i più importanti fumetti italiani, approdato al cinema hollywoodiano nel 2010 dopo l'esperienza italiana nel 1994 con il film "Dellamorte Dellamore").

L’iniziativa prevedeva una mostra multimediale con opere originali dell'artista Giovanni Freghieri, allestita presso l'atrio del Palazzo Comunale, installazioni artistiche, proiezione del documentario realizzato ad hoc ("Giovanni Freghieri, Dylan Dog dal fumetto al cinema") e incontro con il pubblico presso la libreria UBIK di Savona. La giornata contava anche una serie di “incursioni urbane” da parte di un manipolo di attori che improvvisavano performances a tema per la città e un laboratorio creativo con gli studenti delle scuole, supervisionato dallo stesso Freghieri.

 

E’ nella seconda edizione  però che Inchiostro d’Autore si trasforma in una manifestazione autonoma, articolata e spalmata su più giornate ricche di attività.

Una settimana di eventi tra workshop, mostre, installazioni, cinema e teatro.

La rete con scuole, istituzioni, associazioni  è risultata una scelta vincente per poter realizzare quella cross-medialità a cui mirava già il progetto originario.

 

Il week-end conclusivo, nella splendida cornice della Fortezza Priamar, vede protagonisti, ogni anno, artisti di calibro nazionale e internazionale, impegnati a ciclo continuo in performances e incontri con il pubblico in un'atmosfera vivace, colorata, partecipata che non rinuncia a garantire quell'intimità necessaria per essere occasione di stimoli costanti e reciproci tra partecipanti e autori.

 

Un valore aggiunto al format di Inchiostro d'Autore  è costituito da due attività:

- i workshop (organizzati con educatori e autori affermati)  

- il “quartiere creativo” allestito nel Palazzo del Commissario del Priamar dove, giovani artisti, hanno  l’occasione di confrontarsi con i grandi maestri condividendone anche gli spazi espositivi.

 

I bambini trovano il loro spazio nel “quartiere dei piccoli artisti” con  laboratori a loro dedicati.

 

Il festival ha anche attivato  un progetto parallelo, Inchiostro d’Autore off, che propone durante l’anno (tra un’edizione ufficiale e l’altra) una serie di eventi itineranti, dedicati alle arti visive, come naturale proseguimento delle attività artistiche, culturali e didattiche iniziate durante la manifestazione.

GLI OBIETTIVI

 

 

-Offrire un approccio formativo sulla storia e la creazione dell’opera grafica attraverso workshop e laboratori dedicati e diversificati, anche su criteri di età, in modo da coinvolgere attivamente sia studenti delle scuole primarie e secondarie, sia giovani che alla fine del proprio percorso di studi, si stanno affacciando al mondo del lavoro



-Avvicinare un nuovo pubblico alla cultura delle arti visive nei luoghi che regolarmente questo pubblico frequenta, utilizzando spazi e location della città



-Favorire la socializzazione e la creatività attraverso bandi e progetti specifici, esposizioni di opere  originali, visive, grafiche, multimediali e interattive



-Mostrare l’idea di una “cultura pop”, alternativa al concetto di “cultura tradizionale”



-Creare uno spazio d’incontro originale intorno alla figura degli ospiti invitati



-Creare un canale privilegiato con le scuole, in particolar modo con quelle dedite all’insegnamento dell’arte



-Creare un sistema informativo online nei principali social network e canali di condivisione di foto e video, sviluppando quell’attività di digital P.R. e comunicazione sociale attraverso il web, diventata condizione necessaria delle modalità comunicative odierne



-Incentivare un moto d’interesse oltre i confini provinciali coinvolgendo anche studenti e artisti che vivono in un territorio differente da quello savonese, promuovendo l’evento con un marketing pubblicitario mirato



-Promuovere iniziative di prevenzione intese come piena realizzazione esistenziale e sociale dei giovani

CONSIDERAZIONI CONCLUSIVE

Sempre più convinti che l’organizzazione di eventi culturali, artistici e di spettacolo, sia oggi un'attività con una forte valenza strategica e possa diventare una buona pratica sociale al servizio della valorizzazione del patrimonio, di promozione del territorio, di immagine, stiamo lavorando affinché l'evento si trasformi sempre più in un generatore di ricadute anche economiche e significative. Una manifestazione come Inchiostro d'Autore e in generale i progetti in cui la passione, l'entusiasmo e la ricerca della qualità dell'offerta s'intrecciano, siamo convinti che conferiscano un valore aggiunto alla città che li ospita e li sostiene.

 
L'evento culturale deve svincolarsi dalle nicchie che lo escludono dagli altri settori della società, scendere in mezzo alla gente e offrirsi in una dimensione poliedrica in cui possano convivere e contaminarsi feste enogastronomiche con le arti visive, gli spettacoli con il patrimonio architettonico, storico, artistico, antropologico, l'artigianato con l'industria, le attività ricreative con la ristorazione. Sotto questa ampia prospettiva diventa possibile formulare strategie politiche di relazione tra le diverse risorse, coinvolgendo diversi  settori, nell'ottica per cui l'evento culturale è reale attrattiva del territorio e non superfluo momento di evasione per pochi. Le manifestazioni per la loro rilevanza costituiscono una potenziale fonte di risorse per il territorio, in termini economici, occupazionali, turistici e socio-culturali perché nei nuovi modelli di sviluppo, cultura e turismo devono intrecciarsi e realizzare strategie di sviluppo volte a garantire risorse e mantenere opportunità occupazionali.                                         

 

Si tratta di un processo virtuoso di trasferimento di valore dalla manifestazione al territorio che ci auguriamo crei un circolo in cui si rincorrono ricadute positive, soddisfazione, attrattività, valore, identità.